Adios México

Le strade qui lungo la Riviera Maya  sono abbastanza ben mantenute e sostanzialmente sono rimaste così in tutto il mio tragitto , sono generalmente molto larghe , il che significa che avevo la corsia d’emergenza tutta per me.20190812_114018 In questi ultimi 380 km la maggior parte della strada è tutta in pianura quindi facile per le mie gambe , ma la vera unica sfida è stato il caldo torrido , ogni giorno ho pedalato da i 30 ai 35 gradi un vero e proprio inferno che mi ha  prosciugato anche delle lacrime per piangere  dalla fatica .

Ho viaggiato per 4 giorni con una ragazza Messicana , Abril , che pedala con un Dalmata Lei è una vera forza della natura ,  e io che pensavo di essere matto di portare così tanto peso in bicicletta immaginatevi lei con un cane di quasi 40 chili . Anche lei partita dal nord del Messico con destinazione Ushuaia Argentina …Abril sei veramente incredibile .

20190809_113141
Abril e Maku

Andare in bicicletta attraverso il México è stato unico , il deserto , le strade sterrate spesso pericolose , tra le città e i villaggi, soprattutto quelli piccoli perché ed qui che incontri  la vera gente generosa e autentica pronta ad aiutarti e a offrirti sempre qualcosa e la maggior parte di loro ti salutano regalandoti sorrisi che ti aiutano a proseguire questo bellissimo viaggio , ovviamente anche perché come cicloturista sei speciale .                    Belize sto arrivando il mio quarto paese da scoprire.

20190813_090543
Laguna Buena Vista Bacalar

Offrimi il pranzo

$10.00

Bentornata Avventura

20190808_115828.jpgTenetevi forte  si ricomincia a pedalare , sono tornato nel viaggio sempre verso  la stessa direzione , quella della gioia di scoprire , imparare e conoscere. Riparto da Cancun Mexico un posto veramente troppo turístico per i miei gusti ,ma è dove avevo lasciato 4 mesi fa quindi giusto il tempo per preparare la bicicletta e le ultime cose e giù  per il Belize  sulla costa Maya , qui il caldo è orribile con un umidità del 100% mi dovrò aiutare con la tanta buona frutta e rinfrescarmi in questo splendido mare cristallino .

Avventura mi sei mancata …

No Barriers

Ciao a tutti ,

Anche se molto che non scrivo , voglio farvi sapere che non ho sicuramente abbandonato la mia avventura , come sapete ,per ragioni burocratiche,  sono bloccato ancora qui negli Stati Uniti , ormai da quasi 2 mesi, ma tutto si sta risolvendo e così potrò ripartire presto e con più forza ed entusiasmo di prima anche perché ho una grande nostalgia della strada e della scoperta .

La bicicletta è pronta e scalpita ha nuovi gadget per rendermi il viaggio sempre più comodo.

Qui ho ritrovato un caro amico che mi ospita e mi ha aiutato in tutto per rendere questa mia provvisoria permanenza  facile e divertente nello stesso tempo ne approfitto per lavorare un po .

Visitate anche il mio profilo Instagram:

Alaska2Argentina

Alla prossima ……..IMG_20190508_145912_032.jpg

Damm it…

20180706_110134Uffa , maledetta burocrazia.  Sono tornato negli Stati Uniti e per adesso sembrerebbe che sarà uno stop più lungo del previsto ,ma sicuramente, non definitivo , conto di tornare a Cancun Mexico dove ho lasciato in qualche mese e pensando  positivo di poter arrivare a Ushuaia Argentina non più tardi della fine del  2020.

Vi tengo aggiornati e sempre no barriers ma solo qualche ostacolo da superare.

Vi abbraccio followers…..

Quintana Roo

20190227_085740Eccomi di nuovo ,

la mia avventura non finisce di sorprendermi arrivato nel Quintana Roo  dove l’idea era di fermarmi in una spiaggia a riposare e oziare per qualche settimana , mi ritrovo invece a lavorare come volontario in un Rancho Biologico un progetto che utilizza tecniche di agro-silvicoltura  per costruire un modello  per lo sviluppo della catena di produzione  per il valore locale. È una fattoria con 10 cani e un amico autistico che è davvero grande  ,  ci sono anche una pecora pazza, un maiale grande e molti, molti polli, anatre e oche. Mi fermerò qui per aiutare questo progetto e poi per questioni burocratiche ,purtroppo, devo tornare negli Stati Uniti , spero di poter risolvere tutto abbastanza velocemente per tornare in sella lungo le strade del Latinoamericana .

20190131_151342

I miei primi DIECIMILA KILOMETRI.